Forum-Islamico

HADITH DEL PROFETTA S.A.A.S. ALLAH S.T. HA DETTO: O Mie servi! Ho proibito a Me stesso l'oppressione e la proibisco tra di voi.Quindi non opprimetevi lun l'altro.
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiGruppiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
italislam-online 2
Asmaul Husna i Nomi Di Allah
Calendario Islamico ijra
Orario della preghiera per cità di Milano e d'intorni
Ultimi argomenti
http://my-beautiful-muslim-life.blogspot.com/
Partner
Radio "italislam-online"

Condividere | 
 

 Perchè non preghi!? Perchè Pregare!?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 521
Reputazione : 0
Punti : 1192
Data d'iscrizione : 20.12.07

MessaggioTitolo: Perchè non preghi!? Perchè Pregare!?   Gio Giu 25, 2015 6:20 pm

Fratello Musulmano, Sorella Musulmana, perché non preghi?…
بسم الله الرحمان الرحيم
Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo
Che Allah accordi la Grazia e la Pace a Muhammad, l’ultimo Messaggero

Dice Allah (‘azza waJalla):

O uomo, cosa mai ti ha ingannato circa il tuo Nobile Signore Che ti ha creato, plasmato e t’ha dato armonia e Che ti ha formato nel modo che ha voluto?
(Corano Al-Infitâr, 6-Cool

“Venite alla preghiera! Venite al successo!”

Ecco cosa ripete instancabilmente il muezzin, tuttavia non poche persone fanno orecchie da mercante…

Dice Allah (Gloria a Lui, l’Altissimo):


Coloro che vennero dopo di loro tralasciarono la salât, e si abbandonarono alle passioni. Incontreranno la perdizione (Corano Maryam, 59)

Questo piccolo messaggio è dunque particolarmente rivolto a queste persone. Che scuse adducono per non praticare la salât (orazione obbligatoria)? Analizziamo qualcuna delle “spiegazioni” che si sentono spesso, con la relativa confutazione…

Alcuni dichiarano:

“Io… alhamdulillah, non rubo, non mento!… Non penso che sia tanto grave come queste cose. Meglio essere come me, piuttosto che fare la preghiera e poi mentire, uscire la sera per recarsi nei luoghi harâm, come tanti che conosco!…”

Allah (subhânaHu waTa’ala) dice:

(Gli angeli domanderanno): “Cosa mai vi ha condotti al Calore che brucia (Saqar)? Risponderanno: “Non eravamo tra coloro che eseguivano la salât…” (Corano Al-Muddaththir, 42-43)

Il Profeta Muhammad (sallAllahu ‘alayhi waSallam) disse: “La prima delle azioni su cui saremo giudicati nel Giorno del Giudizio sarà la salât. Colui che l’avrà compiuta correttamente, avrà successo, e colui che l’avrà trascurata avrà fallito”.

Certamente, la menzogna, il furto, la fornicazione, sono tutti dei gravi peccati, ma l’abbandono della preghiera è ancora peggiore.

C’è chi dice:

“Faccio troppe stupidaggini per poter pregare… sarei un ipocrita se pregassi così! Aspetto dunque di smettere con questo comportamento sciocco, e poi mi impegnerò nella preghiera”.

Dice Allah (Gloria a Lui, l’Altissimo):

…In verità la salât preserva dalla turpitudine e da ciò che è riprovevole…
(Corano Al-‘Ankabût, 45)

O voi che credete, rifugiatevi nella pazienza (sabr) e nell’orazione (salât). In verità Allah è con coloro che perseverano
(Corano Al-Baqara, 153)

È proprio la salât che ti darà la forza di abbandonare i tuoi comportamenti riprovevoli, essa ti aiuterà a smettere con tutti i tuoi vizi! È dunque proprio ciò di cui hai bisogno!

Esegui l’orazione alle estremità del giorno e durante le prime ore della notte. Le opere meritorie scacciano quelle malvagie
(Corano Hûd, 114)

Il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) avvertì: “Le cinque preghiere sono come un fiume che scorra presso la propria porta e in cui ci si lavi cinque volte al giorno…”

Se le preghiere sono concepite per lavarci dei nostri peccati, è forse normale aspettare di non fare più peccati prima di cominciare a pregare? È come se qualcuno dicesse di essere troppo sporco per potersi lavare… Non ha veramente alcun senso!

Tanto più che il fatto stesso di non pregare è in se stesso un grave peccato… un circolo vizioso!

Si sente anche qualcuno dire:

“Sono troppo giovane, preferisco approfittare un po’ della giovinezza… In ogni modo, conto di mettermici un giorno o l’altro…”

Dice Allah (subhanaHu waTa’ala):

…Nessuno conosce ciò che guadagnerà l’indomani e nessuno conosce la terra in cui morrà…
(Corano Luqmân, 34)

Il Profeta Muhammad (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse: “Che cosa aspettate se non una di queste sette cose: (…) la morte, il falso messia, o l’Ora del Giudizio, e l’Ora è ben peggio!”.

Sei sicuro di vivere abbastanza tempo come pensi? E soprattutto, sei sicuro che, se anche vivessi fino ad aver finito di “approfittare” della tua giovinezza, comincerai veramente ad impegnarti nella salât? Non ti sembra di mentire a te stesso rimandando sempre tutto a domani?

Mi ricordo, quando eravamo ancora studenti, e ci assegnavano dei compiti durante le vacanze. Mi dicevo che avrei aspettato la fine del week-end, per cominciare lunedì… Il lunedì pensavo di avere ancora tanto tempo, avrei ben potuto cominciare la settimana successiva… e così di seguito, fino a ritrovarmi al rientro senza aver praticamente fatto nulla! Il risultato è scontato, soltanto che allora c’era in gioco un brutto voto, o una promozione, o un futuro impiego sicuro… ma ciò di cui parliamo oggi è qualcosa di molto più serio, perché stiamo parlando di guadagnare un posto nelle meraviglie del Paradiso per l’eternità, oppure un posto nelle torture eterne dell’Inferno! Che Allah l’Altissimo ci risparmi, âmîn!

Certi sostengono:

“È troppo tardi! Ho farneticato troppo… Allah non mi perdonerà mai!”

Ma Allah l’Altissimo dice:

…e non disperate del soccorso di Allah, ché solo i miscredenti disperano del soccorso di Allah
(Corano Yûsuf, 87)

Il Messaggero di Allah (che Allah gli accordi la Grazia e la Pace) disse: “La porta del pentimento è aperta finché sorgerà il sole da occidente (ossia: fino alla fine del mondo)“.

Se Allah (‘azza waJalla) e il Suo Messaggero (sallAllahu ‘alayhi waSallam) ti dicono che non è troppo tardi, cosa vuoi che io aggiunga ancora? Sarà troppo tardi unicamente quando sarai sul tuo letto di morte, o quando giungerà la fine dei tempi.

Ho sentito certe persone sostenere:

“Sono troppo impegnato, francamente per il momento non ho il tempo… E poi, non si dice: “Il lavoro, è l’adorazione”?…”

Dice Allah (che Egli sia Esaltato e Magnificato):

Uomini, temete il vostro Signore e paventate il Giorno in cui il padre non potrà soddisfare il figlio né il figlio potrà soddisfare il padre in alcunché. La promessa di Allah è verità. Badate che non vi inganni la vita terrena e non vi inganni su Allah l’Ingannatore (Satana)
(Corano Luqmân, 33)

Il Profeta (sallAllahu ‘alayhi waSallam) diceva: “Maledetto l’adoratore del dirham e del dinar (della ricchezza)“.

Se contiamo in media 5 minuti per salât e li moltiplichiamo per 5 orazioni quotidiane, otteniamo un totale di 25 minuti, ossia poco più di 1 minuto all’ora!! Chi di noi può essere così tirchio da rifiutare al suo Creatore 1 minuto all’ora??

D’altronde, se ci fosse qualcuno che meritasse di non compiere la salât a causa delle sue occupazioni, questi sarebbe il mujâhid sul campo di battaglia. Ebbene no! Anche durante il Jihâd, non vi sono scuse per tralasciare la salât: un gruppo di mujâhidîn pregano mentre i compagni serrano i ranghi per proteggerli, e poi si invertono i ruoli.

Se il lavoro, che in se stesso è certamente una cosa onorevole, ti occupa a tal punto da non trovare il tempo di riservare 5 minuti al tuo Creatore (‘azza waJalla), allora è vero che sei in piena adorazione: l’adorazione di Shaytân, l’adorazione del denaro… ma certamente non quella di Allah (che Egli sia Esaltato e Magnificato)!

Qualcuno dice perfino:

“Ho paura di smettere… mi hanno detto che se si comincia a fare la salât, e poi si smette, è peggio che non averla mai fatta…”

Allah (subhânaHu waTa’ala) dice:

Chi avrà fatto (anche solo) il peso di un atomo di bene lo vedrà (Corano Az-Zalzalah, 7)

Il Profeta Muhammad (sallAllahu ‘alayhi waSallam) disse: “Mettetevi al riparo dal fuoco, non fosse altro che tramite un pezzetto di dattero, e chi non ne trovi, tramite una buona parola” (riportato da Bukhârî e Muslim).

Come potrebbe, colui che cerchi di obbedire ad Allah (‘azza waJalla) e non vi riesca, essere uguale o peggiore di colui che non abbia neanche cercato di farlo? Certamente, è una menzogna evidente sostenere una cosa simile…

Chi prega ogni giorno, e poi smette, sarebbe uguale a chi non si è mai prosternato? Cosa facciamo quando un bambino impara a camminare? Anche se all’inizio cade, e sappiamo che sicuramente cadrà ancora, lo incoraggiamo! Sarebbe una cosa stupida impedire al proprio bambino di camminare, per timore che cada… Non è vero?

Ho sentito qualcuno scusarsi:

“La fede, è nel cuore!!”

Allah (‘azza waJalla) dice:

Colui Che ha creato la morte e la vita per mettere alla prova chi di voi meglio opera…
(Corano Al-Mulk, 2)

Perché noi ci troviamo in questo mondo? Non ci dice forse Allah (Gloria a Lui, l’Altissimo):

Non ho creato i jinn e gli uomini se non perché Mi adorassero… (Corano Adh-Dhâriyât, 56)

E sapete qual è la definizione dell’Adorazione – ‘Ibada -? È un termine che ingloba le parole e le azioni apparenti o nascoste. Allora, senza azioni vi sarebbe forse un’Adorazione? E senza l’Adorazione, possiamo dire di possedere la Fede?

Ho sentito perfino qualcuno sostenere:

“A me piacerebbe fare la salât… ma sai? Ho un problema alle ginocchia!!”

Allah (subhânaHu waTa’ala) dice:

Allah vuole alleviare (i vostri obblighi) perché l’uomo è stato creato debole
(Corano An-Nisâ’, 28)

‘Imrân ibn Husayn riferì che il Profeta (sallAllahu ‘alayhi waSallam) disse: “Prega in piedi, se non riesci allora prega seduto, se non riesci (neanche così) allora prega disteso sul fianco” (riportato da Bukhârî, Muslim e Imâm Ahmad).

Certamente, l’Islâm è la facilità! Il malato non deve soffrire nel compiere la salât, poiché Allah (subhânaHu waTa’ala) l’ha facilitato! Allo stesso modo, quando siamo in viaggio – che spesso è stancante – abbreviamo la nostra preghiera. Quando non troviamo l’acqua per compiere l’abluzione, allora possiamo fare tayammûm con la terra…

Tutto ciò per non provare alcuna pena nel compimento della nostra adorazione!

Per concludere, si può ben vedere che nessun argomento è valido per colui che non pratichi la salât. Shaytân (a’udhubillah), per quanto sia coriace, non è molto furbo ed è per questo che, con l’aiuto di Allah (‘azza waJalla) possiamo ben renderci conto che questo maledetto non ci propone che illusioni.

Allah (Gloria a Lui, l’Altissimo) ci dice:

…Deboli sono le astuzie di Satana
(Corano An-Nisâ’, 76)

Coloro che ancora non praticano la preghiera, si chiedano allora perché… Gli altri sono meglio di me? Sono più intelligenti di me? Perché loro sì, ed io no?… perché??

Che senso ha la mia vita di quaggiù, vale la pena di essere vissuta, senza l’Adorazione del mio Creatore?…

Di': “In verità la mia orazione e il mio sacrificio, la mia vita e la mia morte appartengono ad Allah, Signore dei mondi…”
(Corano Al-An’âm, 162)
Da; Jalal Al Andalusi.

_________________
FORUM-ISLAMICO
Tornare in alto Andare in basso
http://islaminitalia.forum-2007.com
 
Perchè non preghi!? Perchè Pregare!?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Perchè così tante donne continuano ad assumere la pillola?
» Perchè l'Italia sta affondando sempre di piu', giorno dopo giorno?
» IL mio ragazzo mi ha mollata perchè sono depressa
» ulteriori teorie sul perchè la depressione
» Utente non abilitato, perchè?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum-Islamico :: SPAZIO DI CONOSCENZA E ISTRUZIONE :: ISLAM-
Andare verso: