Forum-Islamico

HADITH DEL PROFETTA S.A.A.S. ALLAH S.T. HA DETTO: O Mie servi! Ho proibito a Me stesso l'oppressione e la proibisco tra di voi.Quindi non opprimetevi lun l'altro.
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistrarsiGruppiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
italislam-online 2
Asmaul Husna i Nomi Di Allah
Calendario Islamico ijra
Orario della preghiera per cità di Milano e d'intorni
Ultimi argomenti
http://my-beautiful-muslim-life.blogspot.com/
Partner
Radio "italislam-online"

Condividere | 
 

 Spiegazione HADITH 7: La Religione è Nasiihah (Consiglio Sincero)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 521
Reputazione : 0
Punti : 1192
Data d'iscrizione : 20.12.07

MessaggioOggetto: Spiegazione HADITH 7: La Religione è Nasiihah (Consiglio Sincero)   Ven Gen 20, 2012 5:57 pm

HADITH 7: La Religione è Nasiihah (Consiglio Sincero)

HADITH 7: La Religione è Nasiihah (Consiglio Sincero)



Abu Ruqayya Tameem ibn Aus ad-Daaree (RadiAllahu anhu) trasmette che il Profeta (sallAllahu alayhi wa sallam) ha detto:



'Il Deen (la religione) è naseehah (consiglio/sincerità) '. Abbiamo detto 'A chi?' Lui ha detto: 'Per Allah, per il Suo Libro, per il Suo Messaggero, per i leader (governatori) dei Mussulmani e la loro gente comune.' [Riportato da Muslim]



Spiegazione del'Hadith 7:



Questo è l'unico hadith narrato da Tameem-Daaree (Radi Allahu 'anhu). 'Naseehah' è una parola comprensiva, il cui significato implica il desiderio (la volontà) di tutto il bene possibile per colui che viene consigliato. E questa parola 'an-naseehah' è molto concisa nel discorso, e non c'è nessun altra parola nella lingua araba che spiega completamente e precisamente il suo significato, proprio come si dice per quanto riguarda la parola 'al-Falaah' (il successo) che non c'è nessun altra parola nella lingua araba descrive più precisamente e concisamente il bene di questo mondo e dell’aldilà.



E il significato della sua dichiarazione: "Il Deen (la religione) è naseehah (consiglio/sincerità)", è che il pilastro principale della Religione e della sua Rettilineità si trova nel concetto di Naseehah. E questo è simile alla dichiarazione del Profeta (sallAllahu alayhi wa sallam) "Il Hajj è 'Arafah", ovvero il pilastro principale del Hajj è la permanenza su 'Arafah.



Per quanto riguarda la spiegazione dettagliata di Naseehah, al-Khattaabee (rahimahu Allah – Allah abbia misericordia di lui) e altri tra gli 'ulemaa (studiosi) hanno detto:Naseehah per Allah ta'aalaa si riferisce alla fede in Lui e la negazione di tutto il shirk (assocciare qualcuno o qualcosa ad Allah nell'adorazione), e lasciare l’eresia e la miscredenza nei Suoi Attributi; mentre Egli si deve descrivere con gli Attributi Perfetti e Completi, tutti gli Attributi sono Competi e Perfetti, ed esentarLo di tutte le carenze. Ciò implica di esserefermi nella Sua obbedienza e tenersi lontani dal peccato; amare per l’amore di Allah ed odiare per l’amore di Allah, e fare Jihad contro coloro che non credono in Lui (NON ATTI TERRORISTICI o SUICIDI – i studiosi dell’Islam considerano il Jihad nel suo senso di azione militare come obbligatoria solo a livello comunitario, non prendendo iniziative individuali. Gli episodi terroristici attribuiti ai Mussulmani non c’entrano con il Jihad). Riconoscere i Suoi favori su di noi e ringraziarLo per questo, essere sinceri con Lui in tutte le nostre faccende, e supplicare a Lui con tutti i Suoi Nomi e Attributi che Lui ha menzionato (nel Corano e nella Sunnah), e incoraggiando gli altri su quella, e avere un comportamento cortese con la gente.



Al-Khattaabee ha detto anche:E la realtà di queste caratteristiche tornano al servo stesso, nel consigliare se-stesso, poiché in verità Allah subhaanahu wa ta'aalaa non ha alcun bisogno di qualche consiglio/consulenza dai Suoi servi.



E per quanto riguarda il Naseehah per il suo libro, allora questo avviene credendo che esso sia la Parola di Allah ta’aala, e ciò che Egli ha fatto scendere come Rivelazione, e che non c'è alcuna somiglianza tra il Discorso di Allah e il discorso del genere umano. E che nessuno tra le creature è in grado di produrre qualcosa di simile. E ancora, la glorificazione del Suo Libro e recitarlo come dovrebbe essere recitato e soddisfare i suoi Diritti, abbellire la recitazione e avere khushoo' (umiltà, sottomissione), e stabilire la pronuncia corretta delle sue lettere. E inoltre, difendere il Corano dalle false interpretazioni degli innovatori, avere fede in tutto ciò che c’è in esso, capire la sua scienza ed esempi, accettare i suoi mutashaabih (nascosto, poco chiara), e fare du'aa (supplica - la supplica con i versetti si fa avendo l'intenzione di fare la supplica con essi, non avendo l'intenzione di recitare il Corano mentre fai la supplica; per esempioquando stai in sujuud -prostrazione - tu hai l'intenzione di fare du'a con i versetti ma non l'intenzione di recitarli come fai quando stai recitando in piedi) con esso.



E per quanto riguarda il Naseehah per il Suo Messaggero (sallAllahu alayhi wa sallam), allora si tratta di credere alla sua Missione come Messaggero, e avere fede in tutto ciò che egli ha portato, obbedirgli in tutto ciò che ha ordinato o proibito, aiutarlo sia nella sua vita che dopo la sua morte, avere inimicizia con tutti coloro che hanno inimicizia con lui, essere fedeli a tutti coloro che sono stati fedeli a lui, soddisfare i suoi Diritti, onorare lui e far rivivere i suoi modi e la suaSunnah, rispondere al suo da'wah e diffondere la sua Sunnah, capire i suoi significati e le scienze della Sunnah, chiamare in essa, essere desideroso di studiarla, mostrare rispetto quando viene menzionato (la Sunnah), astenersi dal parlare su di essa senza sapere, stare insieme alla gente della Sunnah, comportarsi con il carattere insegnato dalla Sunnah, mostrare amore verso i familiari del Profeta (sallAllahu alayhi wa sallam), amore per i Compagni (radiAllahu anhum – che Allah sia compiaciuto di loro), stare lontani da coloro che innovano nella sua Sunnah o da coloro che rifiutano/si oppongono a qualcuno dei suoi compagni, o qualcosa di simile.



E per quanto riguarda il Naseehah per i leader dei musulmani, allora si tratta di aiutarli nella Verità, obbedire a loro, ordinare loro con la Verità, di ricordare loro con essa (la Verità) con gentilezza e parole gentili, far sapere/consigliare loro di ciò che hanno trascurato, informarli dei diritti dei Mussulmani, non ribellarsi contro di loro con la spada, raccogliere i cuori della gente ad obbedirli, pregare dietro di loro, combattere in Jihad insieme a loro, e fare suppliche (ad Allah) per la loro correzione.



E per quanto riguarda il Naseehah per la gente comune tra i Mussulmani, sono tutti loro che non sono governatori, allora questo comprende la loro guida verso ciò che correggerà i loro affari sia di questa vita che dell’altra, e aiutarli in questo. Si tratta di proteggerli dal male, di aiutarli nei momenti di bisogno, di acquisire ciò che è benefico per loro, ordinare loro conal-Ma'roof (il bene) e proibirli dal al-Munkar (dal male) con la gentilezza e sincerità, mostrando misericordia nei loro confronti. In ciò è compreso anche di onorare e rispettare i loro anziani, mostrare gentilezza ai loro giovani, e sostenerli con buoni consigli. Non ingannare loro, non essere gelosi di loro, che uno vuole per loro la bontà che vorrebbe per se stesso, e che uno odia per loro il male che odierebbe per se stesso, proteggere la loro ricchezza e il loro onore, e proteggerli dalle parole e azioni (non buone). E implica anche, incoraggiarli in tutti i tipi di Naseehah che abbiamo accennato sopra, e Allah conosce meglio.



E dare Naseehah (consigli) è una Fardh Kifaayah (obbligo collettivo), tale che se un numero sufficiente di persone lo fanno allora l'obbligo viene tolto (alzato) dall’intera comunità, ed è obbligatorio in base alla capacità del singolo.



Nella lingua araba 'naseehah' significa 'purificazione/chiarimento', e si dice: "Ho purificato (nasahtu) il miele", e Allah conosce meglio.





Riepilogo:



Che non si può adorare Dio con sincerità, senza essere sinceri con ciò che Egli ha rivelato, e senza essere sinceri con la gente in base alla loro posizione nella vita. Inoltre si deve rispettare e onorare il Suo Messaggero (sallAllahu alayhi wa sallam), che significa rispettare e onorare ciò che egli ha detto, fatto, approvato o raccomandato, e amarlo per quello che era e ciò che era.

da Ibrahim Besmir Sharka

_________________
FORUM-ISLAMICO
Tornare in alto Andare in basso
http://islaminitalia.forum-2007.com
 
Spiegazione HADITH 7: La Religione è Nasiihah (Consiglio Sincero)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dopo le dimissioni del presidente del consiglio....
» Consiglio libri storia medioevale e storia dell'arte
» LABORATORIO DI RELIGIONE
» Materiali e schede didattiche di religione
» SITI DEGLI INSEGNANTI DI RELIGIONE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum-Islamico :: SPAZIO DI CONOSCENZA E ISTRUZIONE :: HADITH-
Andare verso: