Forum-Islamico

HADITH DEL PROFETTA S.A.A.S. ALLAH S.T. HA DETTO: O Mie servi! Ho proibito a Me stesso l'oppressione e la proibisco tra di voi.Quindi non opprimetevi lun l'altro.
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiGruppiAccedi
Italislam-Online "MESSAGGIO" Avisiamo a tutti gli utenti del nostro Forum-Islamico, che la nostra radio ha ripreso ad essere online! con il permesso di IDIO l'Altissimo, speriamo che vi piace, in ogni caso la radio si può sempre disattivare dal lettore player, in basso sul lato sinistro: Buona continuazione..
"Italislam-Online" Fratelli & Sorelle Assalamu alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu: Annuncio di cambiamento del nome del sito: ORA IL SITO E RAGIUNGIBILE COME www.italislam-online.com
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
italislam-online 2
Asmaul Husna i Nomi Di Allah
Calendario Islamico ijra
Orario della preghiera per cità di Milano e d'intorni
Ultimi argomenti
http://my-beautiful-muslim-life.blogspot.com/
Partner
Radio "italislam-online"

Condividere | 
 

 Le condizioni dell’ I'tikaf

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 521
Reputazione : 0
Punti : 1192
Data d'iscrizione : 20.12.07

MessaggioTitolo: Le condizioni dell’ I'tikaf   Mer Dic 07, 2011 11:01 pm

Le condizioni dell’ I'tikaf

Domanda:

Quali sono le condizioni dell’ I'tikaf, e il digiuno è uno di loro ? È ammissibile per la persona nell’ I'tikaf visitare una persona malata, rispondere ad un invito, soddisfare alcuni bisogni della famiglia, o andare al lavoro ?

Risposta:

L' I'tikaf è prescritto in un masjid in cui la preghiera congregazionale è stabilita. Se la persona in I'tikaf è da quelli su cui le preghiere di venerdì sono obbligatorie e la lunghezza del suo I'tikaf include un venerdì, allora è meglio essere in un masjid in cui le preghiere di venerdì sono stabilite. Il digiuno non è necessario (parte di esso). La Sunnah è che lui non visiti i malati durante il suo I'tikaf e che egli non risponde all'invito, né soddisfa i bisogni della sua famiglia. Egli non dovrebbe accompagnare il funerale (seguendolo) e non dovrebbe andare a lavorare fuori dal masjid. Questo è dovuto a ciò che è stato autenticato sotto l'autorità di Aishah, radiyAllahu anha, che ha detto: "La Sunnah per colui che è in I'tikaf è che egli non visita i malati né accompagna un funerale, né tocca una donna (sua moglie), né avere relazione con lei, né di allontanarsi a soddisfare un bisogno eccetto ciò che è necessario".

E con Allah sta tutto il successo e possa Allah inviare le preghiere e i saluti sul nostro profeta Muhammad, sal-lAllahu aleyhi wa sal-lam, e la sua famiglia ed i suoi compagni.


Il Comitato Permanente per le Ricerche Islamiche ed i Verdetti

Preside: Shaykh Abdul Aziz Ibn Abdullah Ibn Baz
Vicepreside: Shaykh Abdur-Razzaq Afìfì
Membro: Shaykh Abdullah Ibn Ghudayyan
Membro: Shaykh Abdullah Ibn Qu'ud

Fatawa Ramadan, vol. 2, pag. 862, fatwa nr. 848
Fatawa al-Lajnatil Da’imah lil-Buhuthil I'lmiyyah wal-Ifta, fatwa nr. 6718

_________________
FORUM-ISLAMICO
Tornare in alto Andare in basso
http://islaminitalia.forum-2007.com
 
Le condizioni dell’ I'tikaf
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CONVEGNO INTERNAZIONALE ERICKSON "La Qualità dell'integrazione scolastica e sociale"
» Chiarimenti dell'Albo Gestori sulla figura dell'intermediario
» La nuova disciplina dell'abbandono di rifiuti dopo le modifiche al T.U. ambientale dopo la riforma del D.lgs n. 205/10
» Esenzione ADR - UN 1992
» H14, ADR e la declassificazione per convenienza

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum-Islamico :: SPAZIO DI CONOSCENZA E ISTRUZIONE :: FATWAH DEI SAPIENTI-
Andare verso: